Teatro Auditorium G. Galilei - Romanengo
E DOMENICA…TEATRO>10a edizione
GENNAIO>MARZO 2008
otto spettacoli per bambini, genitori, nonni , nonne, zii, etc.....


inizio spettacoli ore 15,30
apertura cassa ore 14,30

biglietti: dai 4 agli 11 anni 3 - dai 12 in poi 6
con Tessera Coop riduzione del 50% su un bilgietto di 6

info e prenotazioni: 0373 729263


domenica 6 gennaio 2008

L’ATALANTE

OUVERTURES DES SAPONETTES

un concerto spettacolo per bolle di sapone


domenica 13 gennaio

TEATRINO DELL’ERBA MATTA

ALI’ BABA’ E I QUARANTA LADRONI

da ”Le mille e una notte”

Pupazzi, musica e grandi scenografie mobili


domenica 20 gennaio

DANTE CIGARINI

VENTRILOQUI QUO QUA

Ventriloquismo con oggetti e pupazzi


domenica 27 gennaio

CIPPI GUITTI

NELLA PANCIA DELLA TORRE

Una sfilza di giullari divertenti: il giocoliere, il cantastorie, l’imbonitore, la danzatrice, etc


domenica 10 febbraio

TEATRO D’OPERA DEI PUPI SICILIANI

Patrimonio Immateriale dell’Umanità

STORIA DEI PALADINI DI FRANCIA

Il fascino dei pupi: armature, scenografie, recitazione in uno spettacolo unico al mondo


domenica 17 febbraio

DITTA GIOCO FIABA

CARTOLINE DI DON CHISCIOTTE

Le avventure del Cavaliere un po' matto raccontate con grandi sagome e video proiezioni


domenica 24 febbraio

ERBAMIL

MANO LIBERA

Fumetti a teatro

Un grande schermo, trasformato in una gigantesca vignetta, con fumetti disegnati dal vivo


domenica 2 marzo

TEATRO DELLE SELVE

SETTE VOLTE GIANNI RODARI

Racconti con piccole marionette e pupazzi dall’opera di Gianni Rodari


inizio spettacoli ore 15,30 - Biglietti: dai 4 agli 11 anni € 3, dai 12 in poi € 6

si consiglia la prenotazione telefonica: 0373 729263


LA PULCE E LA ROVERELLA

Laboratorio Teatrale per bambini Dai 6 Agli 11 Anni

Tenuto da Alessia Parolari

da domenica 6 gennaio a domenica 3 marzo 2008

(con pausa il 3 febbraio)

7 incontri di un’ora e mezza l’uno, dalle ore 17 alle ore 18,30.

Iscrizioni entro il 6 gennaio presso la Biblioteca di Romanengo  tel. 0373  72521

Vedi i dettagli alla pagina LE VIE DEL CUORE







domenica 6 gennaio 2008

L’ATALANTE

OUVERTURES DES SAPONETTES

di e con Michele Cafaggi

Regia Davide Fossati

Concerto/spettacolo con bolle di sapone


La Befana non poteva farvi un regalo migliore. Un eccentrico Direttore d’orchestra vi trasporterà in un’atmosfera incantata, nel mondo fragile e rotondo delle bolle di sapone: piccole, grandi, enormi tanto da contenere un bambino. Un “concerto/spettacolo” dove l’imprevisto è sempre in agguato; dagli strumenti musicali non nascono note, ma bolle: giganti, rimbalzine, da passeggio…. mentre i più tondeggianti potranno essere invitati a entrare in un’enorme bolla di sapone. Lo spettacolo è nato nel 2004 in collaborazione con il Museo della Scienza e della Tecnica Leonardo da Vinci di Milano ed è stato presentato oltre che in Italia in Corea del Sud a Shanghai e in Cina.





domenica 13 gennaio

TEATRINO DELL’ERBA MATTA

ALI’ BABA’ E I QUARANTA LADRONI

da “Le mille e una notte” - Di e con Daniele Debernardi

Scene Luigi Paletti - Sagome Rosalba Marsala - Costumi Rina Giustizi - Regia Daniele Debernardi


Alì Babà, tratto dal racconto “Le mille e una notte” è la storia di un boscaiolo fortunato. Oltre a lui nella storia sono presenti Cassim, fratello ricco ed ingordo e Mustafà, capitano di 40 ladroni, un brigante che custodisce un enorme tesoro in una caverna. Soltanto la parola magica “Apriti Sesamo” permette l’accesso al bottino. E’ uno spettacolo fatto di immagini rese vive da l’attore/animatore che muove enormi sagome e crea tutti gli ambienti della storia compresi tutti i 40 ladroni. Si apre così agli occhi dello spettatore un mondo incantevole pieno di colori con le scenografie e le sagome dei personaggi ispirati alla tradizionale iconografia orientale. Le musiche creano una dimensione che consente ai personaggi e agli ambienti di muoversi come in un folle cartone animato.





domenica 20 gennaio

DANTE CIGARINI

VENTRILOQUI QUO QUA


Il ventriloquismo è l'arte di attribuire la propria voce ad un'altra entità (oggetti, pupazzi,etc) e Dante Cigarini gran burattinaio e racconta favole è maestro in questa arte strabiliante. Lo spettacolo è un  divertentissimo viaggio nel mondo della fantasia in compagnia di un innaffiatoio parlante, una scimmia burlona, di una foca giocoliera, di una lavagna pasticciona, di due mani chiacchierine e di... Massimo Riserbo, il simpaticissimo pupazzo conduttore dello show. In questo spettacolo vengono mostrate le varie tecniche di "proiezione" della voce utilizzando pupazzi, burattini e vari oggetti di uso comune. Dante Cigarini nella sua ventennale esperienza è stato ospite di molte trasmissioni televisive RAI e MEDIASET ed ha partecipato a rassegne e festival internazionali. E' autore di libri e pubblicazioni per ragazzi: La valigia delle meraviglie (Elledici), Pierin Fagiolo (Creativ), Francigena (P.G.BO.).





domenica 27 gennaio

CIPPI GUITTI

NELLA PANCIA DELLA TORRE

di e con Nicola Cazzalini, Alessandro Caproni, Umberto Bellodi


'Nella Pancia della Torre' è uno spettacolo per un pubblico di tutte le età che da ormai sei anni la compagnia sta portando in tutta Italia con piu' di 350 repliche. Lo spettacolo con irresistibile ironia svela le differenti tipologie di giullare: il giocoliere, l'imbonitore, l'acrobata, il puparo, la danzatrice, il mimo, il cantastorie.. Ogni giullare viene presentato con sketch spassosi e coinvolgenti e acrobazie pericolanti. Il pubblico è chiamato a partecipare a gran voce con motti di spirito o strampalate richieste d'aiuto, fino all'euforia incontrollata, quando alcuni malcapitati spettatori indosseranno le vesti dei giullari e ne proveranno le specifiche abilità.





domenica 10 febbraio

TEATRO D’OPERA DEI PUPI SICILIANI – GIACOMO CUTICCHIO

Capolavoro del patrimonio Immateriale dell’Umanità


L’Opera dei Pupi è una forma di Teatro presente in Sicilia dall’inizio dell’800. Questa tradizione è rinata oggi e l’UNESCO ha scelto l’Opera dei Pupi quale “Capolavoro del Patrimonio Immateriale dell’Umanità”. I pupi sono alti circa 80 centimetri e manovrati a vista. Le scene, i costumi e i pupi sono tutti realizzati e dipinti a mano utilizzando tecniche tradizionali. La compagnia ha presentato i propri spettacoli in tutto il mondo riscuotendo straordinari successi; fra gli ultimi all’Esposizione Universale di Siviglia e le manifestazioni per le Olimpiadi di Barcellona.


STORIA DEI PALADINI DI FRANCIA

Regia di Giacomo Cuticchio

Testi e riadattamento Girolamo Cuticchio, Giacomo Cuticchio

Allestimenti, voce e 1° manovra  Francesco Cuticchio- scenografia, voce e 1° manovra  Giacomo Cuticchio

Movimentazioni scene, aiuto manovra  Girolamo Cuticchio Jr - Musiche tradizionali del pianino a cilindro


La “Storia dei Paladini Di Francia” rappresenta il repertorio classico del Teatro dell’Opera dei Pupi. E’ la rielaborazione dei testi epico-cavallereschi dell’Ariosto che divennero il repertorio attraverso cui l’Opera dei Pupi ebbe successo in tutto il mondo. In essa si raccontano le vicende dei famosi Paladini dell’Imperatore Carlo  Magno. Le scintillanti e armature dei pupi, la bellezza delle scenografie e la particolare recitazione rappresentano un arte unica che si tramanda da generazioni. Dopo lo spettacolo si potranno vedere i pupi da vicino.





domenica 17 febbraio

DITTA GIOCO FIABA

CARTOLINE DI DON CHISCIOTTE

Con Emiliano Brioschi, Andrea Cereda, Massimiliano Zanellati

Regia di Luca Ciancia - Drammaturgia di Paolo Bignamini


Si sa il Cavaliere Don Chisciotte è sempre in giro per balzane avventure ed ha preso l’abitudine di spedire cartoline dai luoghi che visita. In un ufficio postale tre improbabili postini sono alle prese con queste mille cartoline che raccontano tra cavalieri, giganti, mostri e terribili stregoni un’avventura indimenticabile… I tre postini, scambiandosi i ruoli del protagonista, del suo inseparabile Sancio Pancha e del fido destriero Ronzinante, dovranno affrontare mille prove,  per l’amore della bella Dulcinea. Uno spettacolo per ridere e stupirsi di una storia classica ma sempre attuale e avvincente!





domenica 24 febbraio

ERBAMIL

MANO LIBERA

Con Michele Cremaschi, Michele Eynard
e con Anna Fascendini di Scarlattine Teatro
Regia di Michele Eynard


Manolibera è uno spettacolo in bilico tra il sogno e la realtà, dove lo schermo, trasformato in una gigantesca vignetta, fa da sfondo alle imprese di due personaggi che sembrano essere usciti dalle pagine del vecchio Corriere dei Piccoli e vivono le loro storie comiche e poetiche, in acqua e in terra. La storia è disegnata dal vivo su una lavagna luminosa e rimandata su uno schermo da un proiettore. Cosi un semplice tratto di penna trasforma le situazioni più normali e quotidiane in avventure esilaranti o in incubi allucinanti, secondo i capricci del disegnatore che rappresenta di volta in volta un caro alleato o un diabolico persecutore. E' un po' come quei fumetti che i grandi comprano ai bambini per poterli leggere di nascosto.





domenica 2 marzo

TEATRO DELLE SELVE

SETTE VOLTE GIANNI RODARI

di e con Anna Olivero - Oggetti, scena, costumi. Anna Olivero - Regia: Franco Acquaviva

In collaborazione con il Parco della Fantasia “Gianni Rodari” di Omegna (Vb)


Lo spettacolo è composto da sette storie e filastrocche e il tema che le accomuna è quello della liberta: c’è la storia di Martino Testadura, quella dell’Omino di Niente, la fuga di Pulcinella dal Teatrino delle marionette, e altre ancora. Gli spettatori grandi e piccoli si trovano di fronte un luogo pieno di strani riflessi e magie, dove si materializzano presenze buffe o strampalate, emanazione dei personaggi del grande scrittore. L’attrice crea suggestivi ambienti scenici con mezzi estremamente poveri, dove figure, apparizioni, strane marionette fatte di niente, creaturine dagli occhi luminosi e pupazzi che si contorcono in danze lunari costruiscono l’ambiente ideale per le storie e i racconti.








































































Teatro RomanengoPiccolo Parallelo